Le cassettiere piu economiche

rast--drawer-chest__25877_PE057109_S4La rast ikea  è probabilmente una delle cassettiere più economiche della storia, ma diciamocelo francamente: probabilmente anche una delle più brutte! L’idea di base acquistandone una  è  quindi quella di modificarla facendola assomigliare il più possibile a quello che avevamo in mente, ma che il nostro portafoglio non ci ha permesso di comprare. Il bello della rast è proprio l’assenza di timore nello sbizzarrirsi, considerando il contenuto investimento iniziale. Nel mio caso non ho avuto dubbi nel decidere come farla, perché ho una passione sviscerale per il mid century modern. Se, però, voi avete altre idee in mente vi basterà cercare su google: rast ikea hack, per scoprire un mondo bellissimo pieno di genio e fantasia!

Per il mio progetto ho utilizzato queste gambe, che ho attaccato con dei placche angolate, per ottenere l’effetto inclinato che mi piace molto.

Cosa molto importante, è quella di levigare bene il legno, perché il pino ha quest’effetto un po’ pelosetto, che mal si sposa  con l’idea di un mobile stiloso, e noi a quello vogliamo puntare 🙂 Nel mio caso ho scelto di procedere con un accostamento bicolor, quindi ho lasciato i cassetti in legno mentre ho verniciato la struttura in un bianco semi lucido. io ho usato una bomboletta spray per la prima fase, quella con i pezzi ancora smontati e poi ho ripassato il tutto con il rullo e il pennello, una volta che il mobile era montato. Per la scelta dell’impregnante, ho fatto un po’ di tentativi, mischiando i colori tra di loro e applicandoli sulla parte interna del legno, sempre prima di montare il mobile, e ho finito con una vernice semi lucida poliuretanica.

95AEDABD-8D1B-4E22-91F1-E02E54DA29CD

 

La parte probabilmente più difficile é quella di tagliare o far tagliare da un professionista (nel secondo caso non è poi cosi difficile ) un pezzo di compensato a misura del perimetro finito della rast per poi applicarlo con delle viti adatte per il legno o una sparachiodi se siete di quei fortunati che possiedono questo oggetto del desiderio!

EEE54F35-5814-4C3F-98AB-D13CD46BD484

Altra cosa che migliora decisamente l’aspetto delle cassettiere è cambiare i pomelli, nel mio caso qui non avevo ancora deciso quali fossero i miei preferiti. Una cosa che sconsiglio, perché ho fatto senza un buon risultato, è dipingere i bordi dei cassetti di bianco. sulla carta sembrava un idea carina, ma la realizzazione richiede un livello di precisione tale che si rischia di rovinare il progetto anziché migliorarlo. E infatti adesso mi tocca rifare 2 cassetti su 6!!!

C1483D00-1A2B-4583-8141-41282C2A5B0E

Spero di essere stata esaustiva, ma è la prima volta che provo a raccontare uno dei miei progetti, quindi temo di non esserci riuscita, in ogni caso per qualsiasi domanda io sono qui. Nel caso decidiate di lanciarvi in questa impresa, per favore raccontatemelo!

Grazie di avermi letta fino qui!

 

3 Comments

  1. Ciaooo… che bello leggerti anche su un blog tuo!!! La cassettiera l’avevo già adocchiata su IG e pensavo l’avessi presa già così… hai avuto proprio una bella idea!!! Anche io sono una “trafficona” in casa quindi ti seguirò più che volentieri anche qui!!!
    L’unica cosa che non ho capito è cosa hai fatto col compensato…. ma ho la febbre… sarà per quello!!! Ora rileggo bene… 😂😂😂

    Liked by 2 people

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s